Home page Notizie
Il presidente del DECR ha partecipato all'ina…

Il presidente del DECR ha partecipato all'inaugurazione ufficiale della mostra sulla decorazione interna della chiesa di San Sava a Belgrado

Servizio di comunicazione del DECR, 19.12.2023 Il 19 dicembre è stata inaugurata presso il complesso museale ed espositivo dell’Accademia russa delle arti di Mosca la mostra intitolata “La decorazione interna della cattedrale di San Sava a Belgrado”.

La mostra, organizzata dall'Accademia Russa delle Arti in collaborazione con la Fondazione Internazionale di Mosca per il Sostegno all'UNESCO, occupa un'area di oltre 600 metri quadrati e offre uno sguardo sul concetto artistico generale dietro la decorazione musiva interna della Cattedrale di San Sava nella capitale serba e mostra disegni e abbozzi dei suoi vari elementi. Si tratta di un progetto su larga scala senza precedenti, realizzato da un team di mosaicisti russi e bielorussi sotto gli auspici della Chiesa ortodossa russa.

Il metropolita Antonij di Volokolamsk, Presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, ha partecipato all'inaugurazione della mostra con la benedizione di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill.

Il signor Nikolai Mukhin, accademico, membro del Presidium dell'Accademia russa delle arti, autore del progetto e supervisore dei lavori di decorazione degli interni, ha mostrato le opere esposte al metropolita Antonij, offrendogli una panoramica delle varie fasi del lavoro della sua squadra.

La mostra è stata aperta dal presidente dell'Accademia russa delle arti, Zurab Tsereteli. Nel suo discorso di apertura ha parlato del ruolo importante della scuola artistica accademica e dei suoi rappresentanti – i mosaicisti che hanno realizzato la decorazione musiva della chiesa di San Sava, realizzando così un grande progetto che entrerà nella storia dell'arte monumentale.

Il presidente del DECR ha letto i saluti di Sua Santità il Patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus'.

Anche Sua Santità il Patriarca Porfirije di Serbia ha inviato un messaggio di saluto agli artisti e ai visitatori della mostra, in cui ha sottolineato che la decorazione interna della Chiesa di San Sava a Belgrado ha aperto una nuova pagina nella storia dell'arte cristiana ed è diventata un visibile simbolo dell'amicizia tra la Russia e la Serbia.

“È una cosa meravigliosa che oggi nella nostra capitale sia stata inaugurata una mostra così splendida, che consente ai moscoviti e ai turisti di farsi almeno un’idea di quanto sia bella la Cattedrale di San Sava a Belgrado, di recente costruzione, di sapere di più sulla sua decorazione interna e di vedere frammenti dei bellissimi mosaici che adornano la magnifica chiesa", ha detto il metropolita Antonij ai giornalisti che seguivano l'inaugurazione della mostra.

“La Cattedrale di San Sava è una chiesa straordinaria. Prima di tutto è una casa di Dio – un luogo di culto e di preghiera per i cristiani ortodossi che vivono a Belgrado e per i pellegrini. La sua grande importanza risiede anche nel fatto che è un simbolo visibile dell'amicizia secolare tra i popoli della Russia e della Serbia e tra le due Chiese ortodosse locali sorelle: la Chiesa ortodossa serba e la Chiesa ortodossa russa. La storia dei nostri rapporti risale a secoli fa – ha aggiunto il presidente del DECR – Per noi è simbolico che oggi siano terminati i lavori di decorazione interna della chiesa. Fin dall'inizio la Chiesa ortodossa russa è stata coinvolta direttamente nel progetto. Un aiuto fondamentale è arrivato dalle autorità russe, che hanno contribuito alla realizzazione del progetto. Come ha sottolineato Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill nel suo messaggio di auguri, questa chiesa e il progetto in generale rappresentano un'offerta della Russia e della Chiesa russa a San Sava di Serbia – il santo più venerato della Chiesa ortodossa serba – e a tutto il pio popolo serbo-ortodosso”.

***

La Cattedrale di San Sava a Belgrado è stata progettata come la cattedrale principale del Patriarcato serbo e la più grande chiesa ortodossa d'Europa. I lavori di costruzione iniziarono negli anni '30 nella zona di Vračar a Belgrado. Il luogo è stato scelto perché lì, su ordine delle autorità turche, erano state bruciate le reliquie di San Sava di Serbia, fondatore e primo primate della Chiesa ortodossa serba. I lavori si interruppero per essere ripresi solo nel 1985.

Il 16 marzo 2012 il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov e il ministro degli Esteri serbo Vuk Jeremić hanno firmato a Mosca il protocollo sulla partecipazione della Russia alla decorazione interna della chiesa di San Sava a Belgrado.

Nel 2013, in conformità con il protocollo, è stato istituito un gruppo di lavoro russo-serbo per coordinare ulteriori lavori congiunti. Il gruppo di lavoro ha scelto i membri della giuria per un concorso in cui si doveva determinare il miglior progetto di decorazione interna per la chiesa. I copresidenti della giuria erano il metropolita Hilarion di Volokolamsk e il primo vice primo ministro e ministro degli affari esteri della Repubblica di Serbia Ivica Dačić.

Nell'estate del 2014 è stato indetto un concorso tutto russo per la progettazione della decorazione interna della Cattedrale di San Sava a Belgrado. Il 6 ottobre 2014 la giuria del concorso, presieduta dal metropolita Hilarion di Volokolamsk e dal signor Ivica Dačić, ha scelto i vincitori. Il primo premio è stato assegnato a un progetto della Fondazione internazionale per l’assistenza all’UNESCO, ideato da un team guidato da Nikolai Mukhin. Il secondo premio è andato ad un progetto dei mosaicisti bielorussi realizzato da un laboratorio di pittura murale del Convento di Santa Elisabetta a Minsk.

Il 15 dicembre 2020 si è svolta a Belgrado la cerimonia di conclusione dei lavori di decorazione musiva presso la Chiesa di San Sava.

 

Condividere:
Il metropolita di tutta l'America e del Canada Tikhon porge le sue condoglianze per l'attacco terroristico a Krasnogorsk

25.03.2024

I Primati delle Chiese ortodosse russa e serba hanno presieduto la Divina Liturgia e i funerali del vescovo di Moravica Antonije nella Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca

16.03.2024

Sua Santità il Patriarca Kirill incontra il Primate della Chiesa ortodossa serba

15.03.2024

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione ordinaria del Supremo Consiglio Ecclesiastico

28.02.2024

Messaggio di auguri di Sua Santità il Patriarca Kirill a  Tamás Sulyok in occasione della sua elezione a Presidente dell’Ungheria

27.02.2024

Nel  15° anniversario dell'intronizzazione di Sua Santità il Patriarca Kirill, è stata celebrata una liturgia solenne nella Cattedrale di Cristo Salvatore

01.02.2024

Messaggio natalizio del Patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2024

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione giubilare del Consiglio interreligioso della Russia

07.12.2023

Dichiarazione di Sua Santità il Patriarca Kirill sugli eventi avvenuti all'aeroporto di Machachkala

30.10.2023

Il Patriarca Kirill ha partecipato all'incontro del Presidente Vladimir Putin con i rappresentanti delle comunità religiose russe

26.10.2023

Sua Santità il Patriarca Kirill prega per tutti gli uccisi e i feriti dall’attacco missilistico sull’ospedale nella Striscia di Gaza

18.10.2023

Ha avuto luogo una riunione ordinaria del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

11.10.2023

Dichiarazione di Sua Santità il Patriarca Kirill in relazione alla ripresa delle ostilità nel Nagorno-Karabakh

19.09.2023

Hanno avuto luogo le trattative di Sua Santità il Patriarca Kirill con il Primate della Chiesa malankarese

06.09.2023

Dichiarazione di Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione della condanna del metropolita Ionafan di Tulcin e Bratslav da parte del tribunale ucraino

07.08.2023

Il Presidente del DECR ha incontrato un rappresentante della Chiesa d’Inghilterra

28.03.2024

Il metropolita Antonij di Volokolamsk ha incontrato i rappresentanti della Chiesa copta

28.03.2024

Sua Santità il Patriarca Kirill incontra il Primate della Chiesa ortodossa serba

15.03.2024

Sua Santità il Patriarca di Serbia Profirije è arrivato a Mosca

15.03.2024

Si è conclusa la visita del Presidente del DECR in Libano

11.03.2024

Il Presidente del DECR ha visitato la metropolia dei Monti Libanesi

10.03.2024

Il metropolita Antonij di Volokolamsk ha incontrato il Primate della Chiesa malankarese

27.02.2024

Il metropolita Antonij ha partecipato alle celebrazioni del 1950° anniversario del martirio di San Tommaso in India

26.02.2024

Ha avuto luogo l’incontro tra il presidente del Decr e i rappresentanti della Chiesa dell'India responsabili dei rapporti con la Chiesa ortodossa russa.

25.02.2024

Il metropolita Antonij incontra il nuovo Primate della Chiesa cattolica siro-malabarese

24.02.2024

Il metropolita Antonij di Volokolamsk partecipa ai festeggiamenti nel seminario di Kottayam.

24.02.2024

Il metropolita Antonij è intervenuto durante la riunione del Sinodo della Chiesa dell'India

24.02.2024

Il Presidente del Decr è arrivato in India

22.02.2024

Nel  15° anniversario dell'intronizzazione di Sua Santità il Patriarca Kirill, è stata celebrata una liturgia solenne nella Cattedrale di Cristo Salvatore

01.02.2024

Il Presidente del DECR ha incontrato il Primate della Chiesa ortodossa di Antiochia

30.01.2024

Page is available in the following languages
Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب