Home page Notizie
Il metropolita Hilarion: la Russia e la Franc…

Il metropolita Hilarion: la Russia e la Francia hanno legami molto profondi

Il Presidente della Francia in carica Emmanuel Macron e il candidato dell’“Unione nazionale” e deputato del parlamento Marine Le Pen sono in testa al primo turno delle elezioni presidenziali francesi: secondo i primi exitpoles, Macron ha ottenuto il 28,1% dei voti al primo turno e Le Pen il 23,3%.

“La società francese è divisa: non esiste un singolo favorito della corsa elettorale in Francia: molto dipenderà dal secondo turno”, ha detto il presidente del Decr metropolita Hilarion di Volokolamsk.

Egli ha sottolineato che la Russia e la Francia “hanno legami molto profondi che risalgono almeno al XIX secolo, quando tutta l’aristocrazia russa parlava francese”. Una pagina particolare nella storia dei rapporti fra i due popoli è il periodo postrevoluzionario, quando in Francia si stabilì una parte notevole dell’emigrazione russa, furono dondate delle parrocchie russe, delle comunità ecclesiali,dei monasteri, ha ricordato il metropolita Hilarion: “Esistevano tre giurisdizioni ecclesiastiche nate nella diaspora russa: il Patriarcato di Mosca, la Chiesa russa all’estero e l’Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa che per un lungo periodo faceva parte della Chiesa di Costantinopoli, ma poco tempo fa è tornato nella Chiesa ortodossa russa”. Finora, in Francia vivono i discendenti dei rappresentanti della prima onda dell’emigrazione, alcuni di loro parlano russo.

Un evento significativo è stata la costruzione del Centro spirituale e culturale sul quai Branly, luogo di una presenza molto visibile della Russia e della Chiesa russa a Parigi, ha sottolineato il metropolita. Gli eventi in Ucraina non possono non influenzare la sua attività, ma allo stesso tempo gli uffici liturgici non sono mai stati interrotti, ha detto il metropolita Hilarion: “I parrocchiani della nostra chiesa a Parigi, così come delle nostre chiese in altre città d’Europa, sono sia russi che ucraini. La Chiesa è ciò che unisce la gente, nonostante i conflitti in corso”.

Condividere:
Il Patriarca Kirill: preghiamo perché gli ostacoli esterni e temporanei non distruggano la nostra unità spirituale

29.05.2022

Il Santo Sinodo ha creato una commissione per analizzare la situazione della diocesi di Vilnius e della Lituania

27.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

27.05.2022

Auguri di Papa Francesco a Sua Santità il Patriarca Kirill per il suo onomastico

24.05.2022

Il Patriarca Kirill: il nostro gregge si trova sia in Russia che in Ucraina; preghiamo con fervore per la restaurazione della pace

18.05.2022

Commento del Servizio di comunicazione del Dipartimento per le relazioni esterne in merito all'intervista di Papa Francesco al Corriere della sera

04.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha avuto un colloquio con il Primate della Chiesa ortodossa serba

27.04.2022

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ ai membri dell’episcopato, del clero, ai monaci e alle monache e a tutti i fedeli figli e figlie della Chiesa ortodossa russa

23.04.2022

L'assistenza ai rifugiati e ai civili feriti in Ucraina è stata discussa alla riunione del Santo Sinodo

25.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

24.03.2022

Condoglianze di Sua Santità il Patriarca Kirill per la morte delle persone in un incidente aereo nel sud della Cina

21.03.2022

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa il 18 marzo 2022

18.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del  Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa

18.03.2022

Ha avuto luogo una conversazione di Sua Santità il Patriarca Kirill con l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby

16.03.2022

Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha avuto un colloquio con Papa Francesco

16.03.2022

Il presidente del DECR ha visitato l'Accademia teologica di San Pietroburgo

24.06.2022

Il metropolita Antonij: la crescita dell’estremismo rappresenta una minaccia per la sicurezza dei santuari cristiani comuni in Terra Santa

17.06.2022

E’ stato nominato il nuovo presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne

07.06.2022

Il metropolita Hilarion: i tentativi di spaccare la comunità ortodossa in Lituania sono destinati a fallire

06.06.2022

Si è conclusa la visita di lavoro del metropolita Hilarion di Volokolamsk in Ungheria

06.06.2022

Il metropolita Hilarion ha visitato l’Ungheria

03.06.2022

Il metropolita Hilarion ha commentato il riconoscimento della Chiesa macedone da parte del Sinodo del Patriarcato di Costantinopoli

31.05.2022

Il metropolita Hilarion: quanto sta accadendo nella Chiesa ortodossa ucraina va inteso nel contesto della pressione senza precedenti, esercitata su di essa

29.05.2022

Il metropolita Hilarion: l'unità tra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa ortodossa ucraina viene mantenuta

28.05.2022

Il Santo Sinodo ha creato una commissione per analizzare la situazione della diocesi di Vilnius e della Lituania

27.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

27.05.2022

Il metropolita Hilarion: le relazioni fra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica romana continueranno a svilupparsi

24.05.2022

Il metropolita Hilarion: prima o poi sarà trovata una soluzione che permetterà di guarire le ferite inflitte al corpo dell’Ortodossia mondiale

24.05.2022

Il metropolita Hilarion ha incontrato la dirigenza dell’organizzazione umanitaria inter-cristiana ACT Alliance

13.05.2022

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha incontrato l’Arcivescovo Crisostomo di Cipro

12.05.2022

Page is available in the following languages
Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب