Home page Notizie
Sua Santità il Patriarca Kirill: Agiremo in d…

Sua Santità il Patriarca Kirill: Agiremo in difesa del Patriarcato di Gerusalemme

“Ci è molto vicina la preoccupazione di Sua Beatitudine il Patriarca Teofilo”, ha sottolineato Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill, commentando il problema della preservazione della presenza cristiana in Terra Santa, la cui urgenza è stata segnalata dal Primate della Chiesa Ortodossa di Gerusalemme a cause delle azioni dei gruppi ebraici radicali, diretti, in particolare, a cacciare la comunità cristiana da Gerusalemme e dai suoi sobborghi.

“Conosciamo tutta questa storia e, in generale, conosciamo le difficoltà che sta affrontando la Chiesa di Gerusalemme”, ha detto Sua Santità il Patriarca Kirill nella sua tradizionale intervista di Natale trasmessa dal canale televisivo “Rossia”.

“Siamo solidali con Sua Beatitudine, lo sosteniamo e, naturalmente, agiremo in difesa del Patriarcato di Gerusalemme, anche per la preservazione dei suoi beni”. La proprietà di un certo numero di case di pellegrinaggio del Patriarcato di Gerusalemme nel quartiere cristiano di Gerusalemme è ingiustamente contestata da organizzazioni radicaliste ebraiche. Se questi edifici andranno ai radicali, milioni di cristiani che ogni anno vengono a Gerusalemme potrebbero perdere la possibilità di accedere alla cosiddetta “strada dei pellegrini” - la strada che parte dalla Porta di Giaffa della Città Vecchia e conduce alla Basilica del Santo Sepolcro – e il diritto di passaggio lungo questo percorso verso il più grande santuario potrà essere perso.

Sua Santità il Patriarca Kirill ha sottolineato l'enorme pericolo del radicalismo alimentato artificialmente dall'idea religiosa, “perché l'umanità è stata tormentata dalle guerre di religione per secoli”. Il Primate della Chiesa ortodossa russa ha ricordato che il cristianesimo è la religione della pace, e poiché il comandamento più importante dei cristiani è amare il Signore Dio e il prossimo come sé stesso (cfr Mc 12, 30-31), l'idea cristiana non può essere accompagnata dal radicalismo. “Ci auguriamo che la nostra predicazione sia accettata senza alcuna coercizione da coloro a cui è rivolta”, ha sottolineato Sua Santità.

Avendo affermato che le manifestazioni di radicalismo e fanatismo nelle relazioni interreligiose sono molto pericolose, e questo vale non solo per la Terra Santa, ma anche per altre regioni del mondo, Sua Santità ha sottolineato: “Pertanto, la Chiesa ortodossa russa è sempre a favore del dialogo, compreso il dialogo con i rappresentanti di altre religioni per cercare posizioni comuni e adoperarsi per sviluppare un approccio comune a ciò che sta accadendo ora nel mondo e nelle relazioni interreligiose. Attribuiamo grande importanza a questo lavoro”.

***

I rappresentanti delle Chiese cristiane hanno ricordato la necessità di preservare lo status quo della Città Vecchia di Gerusalemme e soprattutto la cosiddetta “strada dei pellegrini” durante un incontro svoltosi la sera del 9 dicembre 2021. Ai partecipanti all’incontro si è rivolto, in particolare, Sua Beatitudine il Patriarca Teofilo III di Gerusalemme e di tutta la Palestina.

Il 13 dicembre, tredici patriarchi cristiani e capi delle Chiese di Gerusalemme hanno rilasciato una dichiarazione, richiamando l'attenzione delle autorità statali e del pubblico sui fatti di aggressioni fisiche e insulti contro il clero, attacchi alle chiese cristiane e atti di vandalismo contro santuari, così come sui tentativi di violare l'integrità e l'identità culturale del quartiere cristiano della Città Vecchia con lo scopo di espellere la comunità cristiana da Gerusalemme.

Il 21 dicembre, intervenendo a un evento solenne in Giordania, Sua Beatitudine il Patriarca Teofilo ha sottolineato che tali azioni dei gruppi radicali sono dettate dal desiderio di espellere i cristiani da Gerusalemme e da altre parti della Terra Santa.

Condividere:
Auguri di Papa Francesco a Sua Santità il Patriarca Kirill per il suo onomastico

24.05.2022

Il Patriarca Kirill: il nostro gregge si trova sia in Russia che in Ucraina; preghiamo con fervore per la restaurazione della pace

18.05.2022

Commento del Servizio di comunicazione del Dipartimento per le relazioni esterne in merito all'intervista di Papa Francesco al Corriere della sera

04.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha avuto un colloquio con il Primate della Chiesa ortodossa serba

27.04.2022

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ ai membri dell’episcopato, del clero, ai monaci e alle monache e a tutti i fedeli figli e figlie della Chiesa ortodossa russa

23.04.2022

L'assistenza ai rifugiati e ai civili feriti in Ucraina è stata discussa alla riunione del Santo Sinodo

25.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

24.03.2022

Condoglianze di Sua Santità il Patriarca Kirill per la morte delle persone in un incidente aereo nel sud della Cina

21.03.2022

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa il 18 marzo 2022

18.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del  Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa

18.03.2022

Ha avuto luogo una conversazione di Sua Santità il Patriarca Kirill con l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby

16.03.2022

Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha avuto un colloquio con Papa Francesco

16.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha tenuto una riunione con i capi di alcune istituzioni ecclesiastiche

10.03.2022

Ha avuto luogo l’incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con il Nunzio Apostolico in Russia

03.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha chiamato i fedeli a pregare per la pace e l’unità della Chiesa

27.02.2022

Il metropolita Hilarion: le relazioni fra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica romana continueranno a svilupparsi

24.05.2022

Il metropolita Hilarion: prima o poi sarà trovata una soluzione che permetterà di guarire le ferite inflitte al corpo dell’Ortodossia mondiale

24.05.2022

Il metropolita Hilarion ha incontrato la dirigenza dell’organizzazione umanitaria inter-cristiana ACT Alliance

13.05.2022

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha incontrato l’Arcivescovo Crisostomo di Cipro

12.05.2022

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha incontrato il capo del Dipartimento per le relazioni esterne della Chiesa malankarese

11.05.2022

Il presidente del Decr ha incontrato un rappresentante del Catolicosato di Cilicia della Chiesa apostolica armena

11.05.2022

Delegazione della Chiesa ortodossa russa partecipa alla Pre-Assemblea ortodossa del Consiglio Ecumenico delle Chiese

10.05.2022

Il metropolita Hilarion ha raccontato del lavoro svolto dalla Chiesa nelle condizioni del conflitto politico in Ucraina

09.05.2022

Il metropolita Hilarion ha raccontato i dettagli della conversazione di Sua Santità il Patriarca Kirill con Papa Francesco

09.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha avuto un colloquio con il Primate della Chiesa ortodossa serba

27.04.2022

Il presidente del Decr ha inviato al Papa Emerito Benedetto XVI gli auguri per il 95° compleanno

16.04.2022

Il Presidente del Decr: l’organizzazione dell'incontro del Papa e del Patriarca richiede una preparazione dettagliata

11.04.2022

Il metropolita Hilarion: la Russia e la Francia hanno legami molto profondi

11.04.2022

Il presidente del Decr ha incontrato il capo della sezione di Mosca del Centro per il dialogo umanitario

11.04.2022

Il presidente del Decr ha incontrato l'Ambasciatore di Francia in Russia

06.04.2022

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب